Alfa Giulia, il prototipo "vestito" da Maserati da qualche giorno gira nei pressi di Modena. Il modello più atteso della Casa del Biscione, la berlina sportiva che dovrebbe essere presentata a fine 2015 è stata immortalata dal nostro lettore Stefano Fiandri, che ringraziamo. La nuova Alfa Romeo Giulia, oltre a rispolverare un nome mitico per il Marchio, sarà il cardine del rilancio dei modelli dal "Cuore Sportivo", in Italia, ma soprattutto negli USA. Il progetto 952 (la Giulietta, ad esempio, era il progetto 940, sta girando camuffata da Maserati Ghibli, ma è evidente che non si tratta di una versione speciale dell'apprezzato modello del Tridente. Lo si evince subito dalle carreggiate più strette, la metamorfosi ha reso la vettura anche più corta di passo, con cerchi più piccoli. Ovvio che sinergie del Gruppo FCA (Fiat Chrysler Automobiles) saranno presenti, ma l'evoluzione della nuova berlina sta seguendo un corso tutto suo. L'Alfa Romeo Giulia sarà la prima auto del Marchio (e del Gruppo) a essere realizzata sulla nuova piattaforma Giorgio (a trazione posteriore e integrale), la prima proporre (per il Brand) i V6 turbo benzina e i V6 turbo diesel, decisivi per rilanciare il prestigio e la vocazione sportiva delle auto che hanno fatto la storia del Biscione. Nel 2016 arriverà anche la Giulia station wagon, familiare sportiva altro modello per calamitare la potenziale clientela che ora è orientata principalmente sulle premium tedesche. Per quanto riguarda i motori il  V6 turbo benzina, è accreditato di potenze massime, per il top di gamma  tra 400 e 500 cavalli. Ma ci saranno alche quattro cilindri turbo benzina e a gasolio mentre per i turbodiesel al vertice sarà il V6 (della VM motori) capace di potenze tra 250 e 350 cavalli.

Alfa Giulia, il prototipo "vestito" da Maserati