BMW i8S, nel 2017 arriverà la "M" ibrida da 500 cv? Per celebrare i 100 anni la Casa Bavarese sta completando un progetto, chiamato M100, di un modello sotto il "controllo" della "M Division", la fucina di auto supersportive del Marchio. E sarebbe supervisionato dal CEO Norbert Reithofer e diretto da Roberto Fedeli, ex-Ferrari chief engineer. Massima tecnologia ibrida, ricerca ancora più estrema del contenimento dei pesi, usando materiali ancora più avanzati, e ovviamente assetto (per un “ground effect” ottimale) e pacchetto tecnologico rivolti alla ricerca delle massime prestazioni. Per quanto riguarda la massa, si starebbe cercando di contenerla nei 1600 kg di peso, che considerano la propulsione ibrida non sono davvero eccessivi. Potenza ibrida. La BMW i8S (o M8?) sarà spinta da un motore elettrico da 204 cavalli, da un secondo propulsore, sempre elettrico usato come generatore, da 27 cv e da un due litri benzina quattro cilindri turbo capace di erogare 286 cv. Il powertrain sarebbe quindi in grado di scatenare 500 cavalli e una coppia superiore ai 700 Nm. Il cambio sarebbe un Aisin a otto marce e le prestazioni? Accelerazione 0-100 km/h in 3"5, velocità massima autolimitata (forse) a 250 km/h.  

BMW i8S - La M8 ibrida per il centenario nel 2017