E' il loro modo di fare gli auguri di Natale, rilasciando un teaser che anticipa la futura Bugatti Chiron. Dopo aver avuto l'ufficialità sul nome, omaggio al pilota monegasco Louis Chiron, le cui sorti si legarono al marchio tra gli anni Venti e Trenta, la casa transalpina rivela la silhouette della hypercar ibrida da 1500 cavalli che verrà presentata al Salone di Ginevra 2016, in marzo. C'è la conferma di quanto già era emerso con le foto spia dei muletti, impegnate nelle consuete sessioni di sviluppo su strada: un progetto sviluppato sulla base del concept Bugatti Vision Gran Turismo, presentato a Francoforte ed estremizzato nell'aerodinamica, più vicino a un prototipo buono per Le Mans che non a una vera hypercar stradale. Via le imponenti appendici aerodinamiche al posteriore, una coda ripulita, con ala mobile e diffusore ad assicurare il carico deportante necessario. L'obiettivo che si pone Bugatti con la Chiron? «Rendere il meglio, significativamente migliore», queste le parole del presidente Wolfgang Dürheimer. A meno di 3 mesi dal lancio, sono stati raccolti già più di 100 ordini, un pubblico di clienti strettamente selezionati ha avuto l'opportunità di visionare il progetto privatamente, su invito del marchio nei paesi chiave per Chiron. Altri interventi che differenzieranno Bugatti Chiron da Vision Gran Turismo riguardano il frontale, i gruppi ottici e le appendici come splitter e flics. Conservato, invece, il caratteristico disegno ovale sulla fiancata, originato dall'andamento del montante dietro ai finestrini, tema di continuità con la storia del marchio. Fabiano Polimeni