Non fosse un concept, sarebbe il naturale completamento del garage di chi ha già parcheggiata una BMW R nineT Scrambler, Mini Clubman ALL4 Scrambler. Cos'è? Novità assoluta presentata al Salone di Torino, con due ricorrenze importanti da celebrare quest'anno per il Gruppo: i 50 anni della filiale italiana di BMW e il centenario del marchio. Se la Scrambler a due ruote è una cafe-racer con soluzioni a cavallo tra strada e sterrati, Mini Clubman non vuol essere da meno e sviluppa intorno alla trazione integrale ALL4 un concetto originale tanto quanto l'idea di wagon sei porte.

Il dettaglio che salta subito all'occhio è quello delle ruote con profondi tasselli, coperture da fuoristrada estremo più che wagon integrale e per ospitarle è stato rialzato l'intero corpo vettura. Carrozzeria in Midnight ALL4 Frozen Grey, tinta che riprende la colorazione del serbatoio della nineT Scrambler, accompagnato da protezioni in plastica su tutto il perimetro dell'auto. Là dove la Clubman di serie propone elementi cromati, il concept sceglie l'argento satinato, è il caso della cornice della calandra, dei fari, dei proiettori supplementari - curiosità: sono due fanali della Scrambler - e delle maniglie.

Nuova Mini Clubman, dimensioni extralarge

Il portapacchi sul tetto fa parte della storia delle giardinette Mini, rivisto con l'adozione di traverse in legno di frassino e un disegno specifico. Se i richiami esterni avvicinano inequivocabilmente il mondo auto e quello delle moto, all'interno si fa ancora meglio, merito dei materiali, anzitutto, e per il colore Sattelbraun che è quello della sella della nineT. Esteso utilizzo di pelle Nappa e Alcantara, quest'ultima per rivestire il cielo dell'abitacolo e i montanti, parte dei pannelli porta così come degli schienali e sedute. Pelle, invece, utilizzata per sedili - con logo Scrambler impresso a caldo -, poggiabraccio (sulle portiere e sul tunnel), cuffia del cambio.

Non resta escluso dalla personalizzazione nemmeno il fondo del bagagliaio, rivestito in moquette morbida color cuoio, rimovibile. «Mini Clubman ALL4 Scrambler è stata studiata puntando sul design degli esterni e sui dettagli degli interni con l’obiettivo di dare maggior risalto possibile alla funzione ALL4 come vero e proprio stile di vita, sinonimo di libertà, originalità e avventura, tipico delle moto café-racer come l'apprezzatissima BMW R nineT», ha spiegato Federico Izzo, capo di Mini in Italia.

Prova su strada Mini Clubman Cooper S