Non è casuale il motivo "camouflage" scelto per rivestire la carrozzeria della nuova Jaguar XF Sportbrake. Tra ispirazione dal tennis, che in Gran Bretagna vuol dire anzitutto The Championships, Wimbledon. Sul Centrale si inizierà a giocare dal 3 luglio, prima, il 14 giugno, si alzeranno i veli sulla seconda generazione della XF station wagon e sarà il numero 1 al mondo, Andy Murray, il testimonial d'eccezione. Un progetto che sviluppa le linee della berlina conservando il proverbiale equilibrio stilistico al quale ci ha abituato Ian Callum, responsabile del design Jaguar-Land Rover. 

Dimensioni e motori saranno comuni quale che sia la configurazione di carrozzeria di XF prescelta.  Un allestimento dai tratti decisamente sportiveggianti è protagonista dell'ultimo video con il quale Jaguar ha annunciato la data di presentazione di XF Sportbrake. 

Jaguar XF 3.0 d, la prova su strada

Il particolare del design che caratterizza la wagon è l'andamento della cornice dei finestrini, un arco esteso fino quasi al lunotto, che assottiglia il montante D e slancia il profilo. Gli ingombri esterni dovrebbero copiare i valori della XF berlina, posizionando la Sportbrake sui 4 metri e 95 di lunghezza, mentre un guadagno di spazio nel bagagliaio vorrebbe dire superare i 540 litri di cui è capace la tre volumi, sebbene con una facilità di carico e ampiezza d'apertura del portellone (motorizzato) favorevole alla station wagon.

LA GAMMA JAGUAR E IL LISTINO PREZZI