La nuova Volkswagen Polo sarà presentata il 16 giugno a Berlino. Venerdì dunque vedrà la luce la sesta generzione dell'utilitaria tedesca. Che succederà al modello uscito dalla sapiente matita di De Silva, che ha guadgnato prestigio e posizioni nel mercato europeo.

Stavolta il design è a cura di Klaus Bischoff. Per ora gli ultimi bozzetti mostrano il tre quarti posteriore, dove spiccano i fari a led. Ormai irrinunciabili anche nel segmento B, se si cerca il prestigio. Volkswagen la annuncia come: “Più larga, più spaziosa e più confortevole. Con un design di forte impatto, che fa apparire la vettura compatta più sportiva, essenziale e assolutamente originale”.

La nuova Polo è stata sviluppata sulla piattaforma modulare MQB (quella nata con la Golf VII), ma nella variante "corta", chiamata A0. Ci saranno i tre cilindri benzina 1.0 TSI turbo, ma anche i TDI. E arriverà, vera alternativa alle ibride e alle elettriche, anche la Polo a metano. Spinta dal nuovo 1.0 TGI, un innovativo e inedito 3 cilindri sovralimentato a gas naturale che eroga ben 90 cavalli.

VOLKSWAGEN: LA GAMMA E I PREZZI