Due grandi novità in casa Jaguar XJ. Il model year 2018 introduce un motore turbodiesel V6 3 litri più potente, 40 cavalli extra rispetto all'unità da 300 cavalli sfoggiata dal restyling dell'ammiraglia nel 2016. Più newtonmetri di coppia, anche: 20 per un totale di 700. E le prestazioni ringraziano, sotto forma di 2 decimi in meno in accelerazione, da 0 a 100 km/h (6"2). Due turbocompressori rivisti nel profilo delle palette, rese aerodinamicamente più efficienti, common rail a 2000 bar e iniettori piezoelettrici a 8 fori. L'incremento di potenza non incide, dai dati dichiarati da Jaguar, sui consumi: nel misto, 5.7 litri/100 km.

C'è, poi, un'aggiunta ancor più gustosa, votata alla prestazione pura. Jaguar XJR575 spreme dal V8 5 litri una manciata di cavalli in più della precedente R, per attestarsi sui 575 con 700 Nm di coppia (20 Nm di incremento). Trattasi pur sempre di un'ammiraglia imponente, ben oltre i 5 metri senza dimenticare la variante passo lungo. Prestazione, così, diventa un muoversi veloci ospitati dal comfort garantito a bordo, assicurato anche dalle sospensioni con ammortizzatori adattivi. Corre fino a 300 km/orari e in appena 4"4 nel passaggio da zero a 100. Sono i numeri della XJR575, sensibilmente superiore alla Jaguar XJ R da 550 cavalli è la velocità massima (+20 km/h), 2 decimi invece il miglioramento sullo scatto da fermo. 

Cambia il look, con la grafica a doppia J delle luci diurne a led, componente di proiettori full led e adattivi. Espressione di sportività sono gli sfoghi del cofano motore, i cerchi da 20 pollici color nero lucido, le pinze freno rosse, le minigonne più marcate, lo spoiler e i terminali di scarico: quattro tondi anziché due ellittici del resto della gamma XJ. E' frutto del reparto Special Vehicle Operations la XJR575, che può contare su due colorazioni esclusive, ribattezzate Satin Corris Grey e Velocity Blue.

Il model year 2018 di Jaguar XJ introduce anche un sistema infotainment Touch Pro con schermo da 10 pollici, compatibile con Apple CarPlay e Android Auto, dotato di funzione hotspot wifi e connettività 4G. XJR575 all'interno si segnala  per i sedili in pelle nera e cuciture rosse o l'accostamento Jet/Ivory. Motivo diamantato, pelle forata, sedute avvolgenti e impreziosite dalla cucitura in rilievo 575. Al posteriore, nella configurazione passo lungo, sono previste sue sedute da business class, con 3 funzioni massaggio,  regolazione di seduta e schienale, quest'ultimo anche inclinabile. C'è di più, c'è il pacchetto Rear Seat Entertainment con schermi integrati nei sedili anteriori, due unità da 10,2 pollici collegabili pressoché a qualsiasi sorgente: dal sintonizzatore tv al lettore DVD passando per gli standard USB e HDMI. Una chicca è la possibilità di far avanzare il sedile anteriore lato passeggero dalle sedute posteriori, per incrementare lo spazio disponibile. 

Sarà sul mercato dal prossimo autunno la XJ 2018. Le versioni due ruote motrici, come la XJR575, avranno tutte il servosterzo ad assistenza elettrica, l'intera offerta beneficia dei sistemi di assistenza alla guida come il Forward Traffic Detection, l'assistente al mantenimento della corsia, il rilevatore di stanchezza e attenzione del guidatore, il cruise control adattivo con funzione coda (in grado di fermare l'auto e farla ripartire autonomamente), il parcheggio semiautonomo e il sistema All Surface Progress Control che ottimizza la motricità a bassissime velocità, nello spunto iniziale, tra i 3 e 30 km/h, operando dai comandi del cruise control al volante anziché dal pedale del gas. 

LA GAMMA JAGUAR E IL LISTINO PREZZI