La nuova Leaf avrà forme nettamente diverse dalla vettura attualmente in commercio. La seconda generazione verrà svelata il 6 settembre e il marchio giapponese ha già diffuso un primo render, oltre ad alcune informazioni preliminari. Il design del profilo mostra analogie con quelle della Micra e rispetto alla serie attuale vanta un profilo più basso “ispirato alle ali degli aerei”, si legge in una nota ufficiale Nissan.  

Estetica a parte i veri punti di forza della nuova Leaf riguarderanno la tecnologia, a partire dal sistema di parcheggio automatico ProPilot, nonché la modalità di guida e-Pedal, tecnologia che consente di guidare utilizzando il solo pedale dell’acceleratore. Un’evoluzione di quanto già visto, ad esempio su BMW i3 e la guida “one pedal feeling”; il guidatore potrà utilizzare per il 90% del tempo solo il piede destro, sfruttando il sensibile rallentamento della vettura al rilascio dell’acceleratore. 

Nessuna informazione è stata anticipata riguardo propulsione e batterie: il motore elettrico dell’attuale Leaf sviluppa una potenza massima di 80 kW, pari a 109 cv e con la batteria da 30 kWh garantisce un’autonomia massima di 200 km. Lecito attendersi un incremento, con un’autonomia di almeno 300 km