Della GP Centenario abbiamo già scritto. Regalo di compleanno per il secolo di vita di Giannini. La prossima tappa che attende il progetto 350 GP è la versione GP4, ingegnerizzata da Gram Torino e sviluppata per offrire una maggiore versatilità rispetto alla bomba due ruote motrici scesa in pista a Vallelunga in occasione delle celebrazioni per i 100 anni Giannini. 

350 è cifra comune ai due progetti, pertanto, la cavalleria attesa dalla GP4 è la stessa. Motore posizionato, però, sotto al cofano anteriore, non più dietro ai sedili. Si ricava spazio per due posti extra e l'irrigidimento della scocca è ottenuto da vistosi elementi tubolari. Completamente riviste le esigenze di raffreddamento ed è il cofano motore a parlare, con le molteplici aperture per respirare meglio ed evacuare il calore. 

Configurazione aerodinamica affinata, spunta uno splitter modificato ed esteso davanti alle ruote con deviatori di flusso. Un'appendice in fibra di carbonio appare anche davanti alle ruote posteriori, altro tratto distintivo sul piano estetico-aerodinamico rispetto alla Giannini 350 GP. 

Molto più elaborato il posteriore, nella zona del diffusore, realizzato in fibra di carbonio e completato da 5 derive, tra le quali spiccano i terminali di scarico. Quattro posti a parte, la GP4 si distingue dalla 350 GP per la presenza delle quattro ruote motrici. Al termine della fase di test attualmente in corso verrà svelata la scheda tecnica della Giannini integrale.