Volkswagen tornerà ai rally nella seconda metà del 2018 con la Polo GTI R5, anticipata dal bozzetto che vedete. Sarà una vettura a disposizione dei team professionisti e degli aspiranti piloti per permettere loro di competere nei campionati di tutto il mondo, incluso il FIA World Rally Championship (WRC). I primi test si svolgeranno entro il 2017.

Nasce sotto mani espertissime, quelle del Direttore Tecnico della Volkswagen Motorsport, François-Xavier Demaison. Ovvero il padre della Polo R WRC che ha dominato in lungo e in largo, con un poker di titoli WRC. Demaison è responsabile dello sviluppo della Polo GTI R5. Il senior project engineer è Gerard-Jan de Jonghingegnere di gara di Sébastien Ogier, il protagonita dei trionfi iridati della Polo R WRC.

"Vogliamo mettere la nostra esperienza al servizio dei clienti. Offrendo una macchina competitiva nei numerosi campionati rally, dalle serie nazionali al mondiale”. Queste le parole di Sven Smeets, Direttore della Volkswagen Motorsport.

La Polo GTI R5, che ha un cambio sequenziale da gara a cinque marce, deriva dalla nuova Polo GTI da 200 cavalli, adotta il quattro cilindri turbo. Per l'occasione la potenza è stata alzata a 270 cavalli e soprattutto c'è la trazione integrale. Potrebbe a sua volta nascere da quest'auto da corsa la chiaccherata Polo R?