Tramontana XTR finisce dritta nell’elenco delle supercar esotiche, progetti artigianali che stupiscono per forme e livello di personalizzazione possibile. Natali spagnoli, l'idea nasce nel 2015. Al SEMA ha messo in mostra le proporzioni da biposto, con il passeggero rigorosamente in asse con il sedile del pilota, perché così facendo si riduce la superficie frontale, il cockpit assicura un’efficienza aerodinamica superiore e un bilanciamento delle masse più favorevole. 

Parlare di caratteristiche lascia il tempo che trova, perché la personalizzazione è totale. Il cliente può scegliere i materiali e le finiture, si spazia dalla fibra di carbonio al titanio, dal legno all’oro, sotto forma di foglie applicate alla carrozzeria e sui rivestimenti in pelle realizzati da Vilner. Notevole il trattamento a pelle di lucertola, applicato a sedili, volante, rivestimento dell’abitacolo e palpebra della strumentazione.

A bordo si accede dopo aver sollevato il cupolino di stile aeronautico, soluzione alternativa alla configurazione scoperta, comune nella necessità di sollevare la struttura accanto ai sedili, per potersi calare dentro l’abitacolo. Il design cattura l’attenzione, semmai a essere un po’ troppo abbondante è il muso.

Tra le note tecniche anticipate da Tramontana sulla XTR si scopre la duplice motorizzazione. Il top di gamma è un V12 5,5 litri biturbo da 888 cavalli e 920 Nm di coppia massima, che spinge la biposto in meno di 3”3 da zero a 100 km/h, anche grazie al peso contenuto in 1.268 kg. Due ruote motrici, le immagini delle diverse configurazioni di XTR suggeriscono anche la presenza di semiassi anteriori per uno schema quattro ruote motrici. La seconda unità, per gli amanti dell’aspirato, è un V10 con bancate a 90°, da 5,2 litri di cubatura per 600 cavalli e 580 Nm: frazionamento e cilindrata tradiscono un’appartenenza al mondo Audi.

Lo schema sospensivo riprende l’architettura delle monoposto, con doppi triangoli sovrapposti ed elemento push-rod ad agire sui due ammortizzatori posti orizzontalmente. Ogni Tramontana è creata partendo non solo dai desideri stilistici del cliente, ma dalle esatte misure del pilota, per realizzare un posto guida cucito su misura.