Omaggio storico-letterario. Anche questo è McLaren 720S MSO Dubai. Oltre a essere supercar, oltre a essere personalizzata dal reparto Operazioni speciali a Woking, oltre a essere commissionata dal facoltoso di turno di Dubai, che l’avrà subito dopo il Dubai Motor Show. Un esemplare unico, con la targhetta accanto al volante a ricordarlo. L’accostamento tra nero e oro è un già visto. Sempre piacevole. L’esclusività sta altrove, raccontata sull’ala posteriore, superficie scelta per riportare un passaggio del pensiero di Bruce McLaren, dal suo From the Cockpit, libro del 1964. 

Per il paragrafo completo sarebbe servito molto più spazio, così si è scelta la frase chiave: «La vita si misura nelle conquiste ottenute, non solamente in anni». Applicazione color oro, sull’ala in nero Zenith satinato, come l'intera carrozzeira. Scritta in arabo, traccia i contorni del panorama di Dubai, skyline stilizzato che ha richiesto 30 ore di lavoro agli artigiani di McLaren MSO. Manca la prima parte del testo del libro pubblicato 6 anni prima della morte del fondatore della McLaren, a Goodwood: «Fare qualcosa bene è talmente importante che, morire nel tentativo di farla ancora meglio, non può essere ritenuto imprudente. Sarebbe sprecare la vita, non far nulla sfruttando le proprie capacità, per questo sento che la vita si misura nelle conquiste ottenute, non solamente in anni». Parentesi letteraria chiusa.

Quella tecnica non segnala interventi degni di nota, McLaren 720S è il concentrato di prestazioni che conosciamo (leggi la prova su strada). Rivisto nel look. Il pacchetto Performance è di serie, la personalizzazione degli esterni e interni con applicazioni in fibra di carbonio, una richiesta del committente: fibra applicata a piene mani sullo splitter, le prese d’aria, la copertura del motore, la porzione centrale del tetto, l’aero-bridge in coda, il diffusore, i supporti degli specchi retrovisori. L’oro, quello vero, 24 carati, ha compiti di schermatura termica, non solo estetici, nella sua applicazione nel vano motore.

Dorati sono i cerchi in lega, le palette al volante, la fascia sui pannelli porta, il disegno a mano del pinistriping sulle razze in carbonio del volante, in un abitacolo che offre un ambiente nero, fatto di pelle e Alcantara, rivestimenti sui quali spiccano gli accenti colorati. La realizzazione della 720S MSO Dubai ha richiesto 120 ore di lavoro agli specialisti di McLaren Special Operations.