General Motors ha anticipato la sua crossover elettrica, che arriverà sul mercato nel 2020. L'occasione propizia è stata la Barclays Global Automotive Conference. Il colosso di Detroit però punta a elettriche redditizie, come ha dichiarato il CEO, Mary Barra e arrivare a un volume di produzione di un milione di auto a batteria per il 2026. Obiettivo tutt'altro che agevole. Per questo nel 2021 sarà realizzata una piattaforma specifica per auto elettriche, dalla quale dovranno nascere ben nove modelli.

Ma la crossover che vedete nel teaser non sarà l'unica novità per il 2020. Anche GM punta molto sull'auto elettrica e l'elettrificazione e durante la conferenza ha mostrato le prime immagini di tre modelli. Un piano a medio-breve termine, tre nuove automobili, due delle quali saranno crossover, i modelli attualmente più gettonati sul mercato. Giocoforza avranno parti in comune con la recente Chevrolet Bolt, l'anti-Tesla Model 3. 

I nuovi modelli godranno di novità tecnologiche. Ovvero un'autonomia maggiore, oltre il muro delle 300 miglia (più di 480 km) garantita da nuove batterie: meglio della Bolt, che sfiora le 240 miglia (circa 290 km).E anche un  tempo di ricarica più rapido, altro fattore decisivo per la diffusione e l'interesse di un pubblico più vasto. Altro fattore sarà il calo del prezzo delle batterie agli ioni di litio, previsto di circa il 30% in meno rispetto a quello delle attuali.