Era nell’aria prima che, a New York, toccasse al Trofeo, stupire. Maserati Levante GTS si presenta a Goodwood, logica aggiunta alla gamma del suv di un allestimento già apprezzato nella sua carica sportiva su Quattroporte. Ispirazione stilistica offerta proprio dal non plus ultra per prestazioni, la fascia anteriore e il paraurti posteriore richiamano la versione di punta del suv, accomunati dall’avere lo stesso cuore, il V8 ferrarista da 3.8 litri, diversificato per potenza e coppia: su Levante GTS sviluppa 550 cavalli e 730 Nm, scaricati a terra dalla trazione Q4 e dal cambio automatico ZF 8 marce.

In terra di Gran Bretagna con una prima mondiale e una prima europea (Levante Trofeo), ma anche numerosi aggiornamenti spalmati sui tre modelli di riferimento del Tridente. Ghibli, Quattroporte e il suv adottano una nuova leva del cambio, ripresa dal Trofeo, caratterizzata da un’ergonomia rivista, switch tra funzionamento manuale e automatico allo spostamento della leva a destra o sinistra, corsa accorciata per innestare l’attuatore elettronico della cambiata automatica.

Dettagli, come l’introduzione dei rivestimenti in pelle Pieno Fiore (optional), dei fari a led a matrice e adattivi (optional) su tutte le versioni di Levante, l’integrazione dell’elettronica di controllo del veicolo integrale (IVC) di serie, in una sorta di gestione della dinamica predittiva e non un semplice "freno" innestato alla perdita d'aderenza. Novità marginali interessano anche il pacchetto Nerissimo, con colorazioni aggiornate.

Specifiche di Maserati Levante GTS che, al di là del propulsore, raccontano di un abitacolo con audio Harman Kardon da 14 altoparlanti, pedaliera sportiva, grafica dell’infotainment aggioranta. Soprattutto, però, un rapporto peso-potenza di 3,9 kg/cavallo, grazie al quale l’accelerazione sullo 0-100 km/h avviene in 4,2 secondi, 1” esatto in meno nel confronto con la V8 biturbo da 430 cavalli, 3 decimi più lenta di Levante Trofeo, che dalla sua ha 40 cavalli in più e un rapporto di 3,6 kg/cavallo.

Sul green di Goodwood farà bella mostra di sé la gamma del Tridente, compresa l'iconica MC12 che, in versione MC12 GT1 Centenario affronterà, invece, la scalata della collina.