Esprime il concetto quasi da esatta definizione di vocabolario, Renault Arkana. Il crossover, in origine, come modello che sta “a metà”, intermedio tra la berlina e il fuoristrada. Ecco, da Mosca, prima uscita al Salone internazionale nelle vesti di concept, assai relative visto lo stato pressoché definitivo del design esterno, Arkana si propone come modello unico nel panorama del segmento C dei marchi generalisti. Dal 2019 verrà commercializzato in Russia, poi toccherà al mercato asiatico, seconda tappa di un’espansione globale che, al momento, non rivela le altre aree di diffusione del coupé-crossover.

Quattro porte e un ampio portellone posteriore, fiancata da fastback rialzata (e parecchio). L’altezza da terra e la possibilità di dotare Arkana delle quattro ruote motrici ne fanno un prodotto versatile. Così, il mix di carrozzeria, soluzioni tecniche, stile, è una commistione tra berlina all-road, suv e coupé quattro porte.

I dettami di stile, di un progetto immaginato dal team Renault Russia, si allineano alla gamma della Regie, partendo dal taglio dei fari e l’impostazione del frontale. Proiettori full led sul concept, che poggia su cerchi da 19 pollici e sviluppa un’altezza da terra importante, insieme alle protezioni in plastica rigida il richiamo più chiaro alle capacità di tout-terrain.