Completa la formazione, si aggiorna seguendo le orme della famiglia Megane e Scenic, Renault Kadjar restyling 2018. A tre anni dal debutto sul mercato il suv compatto introduce ritocchi marginali sullo stile esterno, a cominciare dai rinnovati fari anteriori, con luci diurne a led ispirati dalla C sviluppata su Megane, senza sconfinare, tuttavia, sul paraurti. Cambia la calandra, un po’ più ampia e un po’ più cromata, come le cornici intorno ai fendinebbia, ora a led anch’essi, al pari dei fari posteriori. Poi, nuove colorazioni, nuovi disegni dei cerchi in lega, un paraurti posteriore rinnovato con l’inserto cromato.

Per apprezzare al meglio le novità di Kadjar 2018, però, è necessario alzare il cofano. Due unità motrici per quattro livelli di potenza e due trasmissioni. Il nuovissimo turbo benzina 1.3 litri è stato introdotto in casa Renault da Scenic, sul suv compatto sviluppa 140 cavalli e 240 Nm nello step base, abbinabile al cambio manuale o doppia frizione, sono 160 cavalli e 260 Nm i valori, invece, della specifica manuale più potente, con l’EDC in grado di spremere ulteriori 10 Nm.

Capitolo Diesel. Qui i Blue dCi ruotano intorno all’1.5 litri già noto, in versione rivista: 5 cavalli e 10 Nm in più portano i valori a 115 cavalli e 260 Nm. Andrà a listino con trasmissione manuale, in una seconda fase sarà possibile prenotare l’EDC. La motorizzazione Diesel più potente sarà l’1.7 litri Blue dCi da 150 cavalli e 340 Nm, un incremento di 20 cavalli sul precedente 1.6 litri dCi: sarà abbinabile esclusivamente alla trasmissione manuale, due o quattro ruote motrici, schema quest’ultimo completo di blocco del differenziale.

Quattrocentocinquantamila unità dopo (quelle vendute dal lancio), Renault Kadjar 2018 cambia registro anche all’interno. Più punti d’illuminazione diffusa – dal vano davanti la leva del cambio ai pannelli porta – un infotainment R-Link 2 con schermo da 7 pollici capacitivo, completo di Apple CarPlay e Android Auto, nonché prese Usb (due) a disposizione dei passeggeri posteriori, che avranno anche una coppia di bocchette del clima. Impianto di climatizzazione modificato nei comandi, migliora la qualità percepita con i pomelli dal display integrato.

I vani portaoggetti sul tunnel centrale offrono più spazio e l’ambiente potrà personalizzarsi con rivestimenti in Alcantara, optional (di serie sull’allestimento Black Edition). Il comfort a bordo passa anche da sedili riprogettati, con un incremento del contenimento in curva e una diversa imbottitura, oltre a presentare un supporto estendibile per le gambe.