Voglia d’estate che può già essere soddisfatta. Nuova Porsche 911 Carrera S Cabrio rivela il volto 911 con la capote, rinnovata nella filosofia e nei materiali, per renderla più stabile alle alte velocità e più rapida nelle operazioni di apertura e chiusura. Come? Ricorrendo a un sistema di apertura di tipo idraulico, che in appena 12 secondi trasforma l’abitacolo e ripiega dietro i sedili. Anche in movimento, fino a 50 km/h.

 

La voglia d’estate la prenoti oggi e la guidi in tempo per la bella stagione, 911 Carrera S Cabriolet proposta in Italia a 138.639 euro, circa 8 mila euro meno di Carrera 4S Cabriolet, per la quale servono 146.691 euro. Entrambe con motore boxer turbo sei cilindri, da 450 cavalli e 530 Nm di coppia. Entrambe con cambio 8 marce doppia frizione e con la medesima ampiezza delle carreggiate. Il tratto distintivo dei modelli quattro ruote motrici della gamma 911, l’asse posteriore più largo di 44 millimetri, viene meno con la nuova generazione di 911 – coupé e Cabriolet -: larghezza invariata accompagnata dall’incremento della carreggiata anteriore di 45 millimetri.

La diversità delle due tipologie di carrozzeria sta tutta nella capote, con lunotto integrato ed elementi in magnesio nella struttura, soluzione sviluppata per limitare l’effetto rigonfiamento alle alte velocità. Effetti dell’aria neutralizzati anche in relazione al comfort di marcia, mediante un deviatore di flusso che azzera le turbolenze nell’abitacolo.

Le prestazioni della nuova 911 Cabriolet sono di fatto sovrapponibili quali che siano i due schemi di trazione. 306 km/h di velocità massima per la S, 2 km/h in meno per 4S, che scatta con appena un filo di reattività in più sullo zero-cento, in 3”6 contro i 3”7 della S, in entrambi i casi il dato è riferito alla dotazione completa di pacchetto Sport Chrono, a velocizzare di 2 decimi l’accelerazione.

Altra novità sostanziale, design a parte, che introduce 911 cabrio è la disponibilità del sistema PASM di controllo delle sospensioni, tarate con molle più rigide e corte, barre antirollio più grandi per aumentare i valori di rigidità trasversale e altezza da terra ridotta di 10 millimetri, che esalta ancor di più la scena dei cerchi differenziati tra i due assi: 20 e 21 pollici.

Nuova Porsche 911, la 992 sportiva e tecnologica

Dell’ultima generazione di 911 coupé ritroviamo tutto il corredo multimediale, con schermo da 10,9 pollici, nonché il settaggio Wet Mode che ridefinisce l’elettronica per la guida sul bagnato, fino alle dotazioni optional del visore notturno ad ampia copertura con termocamera e il cruise control adattivo completo di stop&go.