Il nome è storico, ma la sua storia è tutta nuova, appena iniziata. La Ford Puma del nuovo secolo è un crossover, dinamico e affascinante, declinazione polivalente di un tipico SUV. E ha un compito ben delineato: mostrare l’evoluzione della filosofia human centric di Ford, comprese alcune innovazioni inserite seguendo le esigenze dei clienti, dall’uso dello spazio ai sistemi di assistenza preferiti.

La rivoluzione Puma nasce dal design, sinuoso all’esterno, e spazioso all’interno con una capacità di carico superiore rispetto alla sua categoria (456 litri), e continua nel reparto tecnologia dove spicca l’innovativo propulsore Ecoboost Hybrid. 

LO STILE

Ambasciatrice del nuovo design Ford, dicevamo, con le proporzioni del crossover compatto contraddistinto dall’altezza da terra per conferire una posizione di guida all’insegna di comodità e sicurezza, fino ai dettagli distintivi tra cui i fari posti sulla parte superiore della fiancata e le linee atletiche che ne accentuano il carattere sportivo.

La linea del tetto è bassa e inclinata, ma alla fine il progetto riesce a garantire stile, accessibilità e capacità di carico.

"Fin dal primo giorno abbiamo immaginato un veicolo in questo segmento che fosse immediatamente riconoscibile e come risultato abbiamo creato un crossover compatto, diverso da qualsiasi altro mai prodotto prima. Questo seduttivo design rappresenta l’evoluzione dell’identità stilistica di Ford, mentre il concetto “sexy sanctuary” utilizza ingegnose ed eleganti soluzioni ingegneristiche che - in combinazione con l’esterno altamente espressivo - delizieranno e sorprenderanno i clienti, soddisfacendo le loro diverse esigenze e desideri", ha raccontato George Saridakis, responsabile del design di interni ed esterni di Ford of Europe.

Gli allestimenti di Puma sono ben definiti, spiccano la sportiva ST-Line e l’elegante Titanium che riflettono le preferenze dei singoli clienti. La gamma prevede 10 vivaci colori esterni (Blazer Blue, Frozen White, Race Red, Solar Silver, Agate Black, Lucid Red, Grey Matter, Desert Island Blue, Magnetic e Metropolis White). 

Ford Mustang Shelby GT500, la più potente col V8

LA CAPACITÁ

Rientra nello stile, perché fa parte della scelta tra dimensioni e spazio. E offre al tempo stesso una notevole praticità, con soluzioni innovative per stivare di tutto e di più. Al di là dei 456 litri di bagagliaio posteriore (accessibile anche a mani impegnate col movimento del piede sotto il paraurti), la nuova Puma presenta un vano di carico modulabile, in grado di ospitare oggetti fino a 112 cm di lunghezza, 97 cm di larghezza e 43 cm di altezza con la seconda fila di sedili reclinata.

Inoltre si propone con una sorta di… scatola magica, un MegaBox di 80 litri in uno spazio di 763 mm di larghezza, 752 mm di lunghezza e 305 mm di profondità: in pratica possono trovare posto due sacche da golf in piedi o oggetti instabili come piante da appartamento fino a circa 115 cm di altezza.

In alternativa il coperchio del MegaBox si gira verso il basso magari per racchiudere qualcosa di sporco, come le attrezzature sportive dopo l’uso. Dispone di fodera sintetica e un tappo di drenaggio cosicché si può comodamente lavare con gettito d’acqua. È realizzata col 100% di carta riciclata e con l’uso di colla a base d’acqua e una struttura a nido d’ape utilizzata per i componenti di aerei e supercar. Una soluzione pratica e intelligente.


ELETTRIFICATA

In base al piano annunciato da Ford, ogni veicolo lanciato avrà una versione elettrificata, la Puma offrirà in anteprima il sistema EcoBoost Hybrid, più efficiente nei consumi ma anche più reattivo e piacevole nella guida.

La tecnologia EcoBoost Hybrid va a potenziare il motore a benzina EcoBoost 1.0 litri a 3 cilindri grazie a un sistema di starter/generator (BISG) azionato da una cinghia da 11,5 kW, che sostituisce l’alternatore standard, consentendo il recupero e lo stoccaggio di energia durante le decelerazioni del veicolo e la ricarica di un pacco batteria di ioni-litio da 48 volt, raffreddato ad aria. 

COME FUNZIONA

Il BISG funziona anche da motore e si integra col tre cilindri spostando l’energia accumulata alla coppia elettrica del motore durante la guida e l’accelerazione normale, inoltre alimenta gli accessori elettrici dell’auto. Disponibile in due potenze, da 125 e da 155 CV, questo Mild-Hybrid sorveglia il modo in cui il veicolo è utilizzato e gestisce come e quanto ricaricare la batteria e quando utilizzarne l’energia fornita.

Inoltre la tecnologia Start&Stop di Puma permette di riavviare il motore in 300 millisecondi. E grazie a questo sistema alla fine diminuiscono le soste al rifornimento di benzina… con beneficio delle tasche: con il 125 CV, il consumo medio dichiarato è di 5,8 l/100 km, con 131 g/km di emissioni di CO2 . 

Ford GT, a Goodwood con il DNA della GTE

IL FORD CO-PILOT

Tre radar, due telecamere, 12 sensori a ultrasuoni. Non è un’attrezzatura da spionaggio (mancherebbe il drone…) ma un equipaggiamento dell’innovativo Ford Co-Pilot che permette alla Puma di offrire elevati livelli di sicurezza, guidabilità e comfort rendendo la vita a bordo più sicura e facile.

Puma beneficia di un’ampia gamma di tecnologie, alcune evolute e di nuova generazione (distanza di sicurezza con frenata preventiva), altre inedite come il Local Hazard Information che avverte di eventuali problematiche lungo il percorso e in particolare in avvicinamento con notifiche in tempo reale anche su lavori in corso, o come la frenata successiva a uno scontro per evitare un secondo impatto (Post Collision Braking). Per il suo segmento presenta una gamma di sistema più completa vista finora

WIRELESS 

Connettività avanzata e tecnologia del modem on-board FordPass Connect trasforma Puma in un Wi-Fi hotspot con connettività disponibile fino un massimo di 10 dispositivi. E attraverso l’App FordPass si accede a una quantità di info importanti, dallo stato del veicolo all’accesso remoto.

È presente il pad di ricarica wireless. Inoltre, è disponibile il sistema audio premium B&O, dotato di dieci diffusori, tra cui un subwoofer da 150 mm x 200 mm integrato nel bagagliaio offrendo un suono dei bassi sempre uniforme.