Si rifà il trucco all’esterno e, soprattutto, nell’impostazione dei comandi all’interno, Audi SQ7 restyling. È l’interpretazione più sportiva e veloce di Q7, frutto del motore biturbo Diesel 4 litri V8 con compressore elettrico a 48v, a subentrare nelle fasi di bassa pressione dei gas di scarico, insufficienti ad attivare subito i turbo classici.

In 2 decimi e mezzo il compressore è a 70 mila giri/min, con la portata d’aria idonea a supportare un’erogazione della coppia possente, ben 900 Nm a regimi di rotazione da minimo. Numeri immutati, come i 435 cavalli, per prestazioni che dicono 250 km/h di velocità massima e 4”8 in accelerazione da 0 a 100 km/h.

IL DESIGN RIVISTO

Cambia il look, migliora nettamente il frontale, con i nuovi gruppi ottici. Tecnologia Matrix led laser, soprattutto, però, un disegno più movimentato e snello su un anteriore imponente. La calandra a doppi listelli verticali e i profili silver applicati al paraurti rappresentano altre innovazioni di stile.

Audi SQ7 restyling si potrà scegliere anche con tinta effetto perlato grigio Daytona, quando arriverà su strada in Italia, debutto programmato per il terzo trimestre dell’anno. Cerchi da 20 pollici, dischi freno a richiesta carboceramici, particolari look alluminio sulle calotte, rappresentano indizi di SQ7 2020.

INTERNI, INTERFACCIA MMI TOUCH RESPONSE

Soprattutto, però, è la rilettura prodotta a bordo che marca la differenza. La fascia della plancia, in nero lucido, ingloba il sistema infotainment MMI plus con MM touch response di serie. Plancia quasi del tutto priva di comandi fisici, si fa tutto con elementi a sfioramento, quando non attraverso comandi vocali.

La strumentazione Audi Virtual Cockpit con modo Performance fa parte del lungo elenco di dotazioni standard, come i sedili sportivi e i rivestimenti in pelle e Alcantara. A richiesta, sedute sportive anche massaggianti e climatizzate.

Infotainment dal quale accedere ai servizi Audi Connect, proposti nella dotazione standard.

ASSETTO, SOSPENSIONI A 48V

Stupisce nei numeri, un maxi-suv sportivo come SQ7. Alle prestazioni assolute abbina una tecnica, già apprezzata al lancio, con stabilizzazione attiva del rollio mediante attuatore elettrico a48 volt. Non mancano le sospensioni adattive e pneumatiche, le quattro ruote sterzanti – con asse posteriore fino a 5° controfase a basse velocità – e l’offerta di un differenziale posteriore sportivo.