Prima immagine degli interni di BMW iNext, l’alfiere tecnologico del futuro prossimo, quasi imminente, del Marchio bavarese.

Il modello arriverà sul mercato nel 2021 e sarà l’estratto del meglio della tecnologia della Casa, sia per l’elettrificazione, sia per gli ADAS e ovviamente tutti gli altri sistemi di bordo.

La prima immagine ufficiale dell’abitacolo è un focus sul volante. Il resto della plancia è stato celato e farà parte di successive “rivelazioni”. E’ stato anticipato solo che sarà caratterizzata dalla presenza di un grande display curvilineo.

Il volante invece è ben in evidenza, con il logo BMW nelle sue forme classiche. La forma dello steering wheel invece è inedita per il Marchio. Si tratta di un volante esagonale con due razze. Una nuova filosofia, perché sarà utilizzato in sinergia con la guida autonoma di livello tre, ovvero quello dell'automazione condizionale. L'autopilota è in grado di prendere il comando completo del veicolo e reagire alle istruzioni del passeggero-conducente, operando un sorpasso con l'attivazione delle frecce, ad esempio.Ma il guidatore è ancora un elemento necessario anche se può destinare totalmente alcune funzioni cruciali per la sicurezza, in determinate condizioni di traffico.

La forma poligonale permette di avere più spazio per fare altre cose quando è attiva  la guida autonoma. Ma allo stesso tempo le forme poligonali permettono una identificazione e un presa di comando più rapide in caso di interruzione del self drive. Inedite le fibre ottiche indicheranno l’attivazione dell’autopilota.

BMW iNext è stata annunciata con autonomia a batterie dichiarata di oltre 600 km nel ciclo WLTP. Trazione integrale elettrica con due motori, uno per ogni asse.