Digitali e connesse, Alfa Romeo Stelvio e Giulia 2020 saranno mostrare a novembre. Il SUV e la berlina del Biscione beneficeranno di un restyling atteso

Parola di Alberto Cavaggioni, Head of Alfa Romeo Emea, durante serata di presentazione della livrea speciale di Alfa Romeo Racing per il 90° GP di Monza presso il museo storico del Marchio:  “Beneficeranno di aggiornamenti importanti che riguardano in particolare mondo l’assistenza alla guida, la connettività e l’infotainment”. 

Una aggiustamento dovuto. Giulia e Stelvio sin dall'esordio sono state un punto di riferumento per la dinamica di guida, ma carenti dal punto di vista dell’hi-tech. In sintesi, plancia digitale, ADAS più avanzati e completi e una fruibilità maggiore con i device. Un passo in avanti

Caviggioni ha parlato anche di Tonale. “Sarà un modello importante. Il primo SUV compatto del Biscione, il primo plug-in ibrido dal 2021 sarà realtà. Resteranno uniche le caratteristiche emozionali e del piacere al volante”.

Stelvio e Giulia my 2020 avranno come testimonial Kimi Räikkönen e sua moglie Minttu, protagonisti di una mini-serie di 5 spot. La coppia darà vita a siparietti diverntenti, garantiscono in Alfa Romeo.