Sempre più “autosufficiente” la nuova Mercedes Classe E, che regala un’anticipazione, reale ed efficiente, del futuro della guida autonoma. Grazie al sistema Drive Pilot che regala, grazie anche al cruise control adattivo, una “chicca” importante per un’auto che da sempre è considerata tra le regine delle autostrade. La perla consiste nel sorpasso automatico. Innestato il Drive Pilot, la Classe E, una volta che ha agganciato la sua corsia, la segue con precisione.

Siamo ai 130 km/h in Italia: quando si arriva in scia a un veicolo più lento, basta inserire l’indicatore di direzione a sinistra per innescare un sorpasso automatico pulitissimo, a meno che non sopravvenga da dietro un veicolo più veloce. In questo caso l’operazione non inizia nemmeno. Il tutto con le mani staccate dal volante, anche per il rientro nella corsia originale. Ma non è tutto qui, il Drive Pilot è utilizzabile su ogni tipo di strada, grazie al sistema di regolazione autonoma della distanza Distronic. Perché non è soltanto in grado di mantenere automaticamente la distanza corretta rispetto ai veicoli che precedono, ma anche di seguirli fino a un limite di ben 210 km/h. In questo caso però dovrete trovarvi su una Autobahn.