Auto, organizzatore italiano del premio Car of the Year, porta le sette finaliste 2018 sulle piste... da sci. Si rinnova infatti anche quest’anno il sodalizio tra Cervinia e il più prestigioso premio automobilistico europeo e dal 2 al 4 febbraio le magnifiche sette sono protagoniste all’arrivo della pista del Cretaz, al centro della località valdostana.

Si tratta del secondo appuntamento organizzato da Auto in avvicinamento alla premiazione, che come da tradizione si tiene il 5 marzo alla vigilia del Salone di Ginevra, dopo l'esposizione al Motor Show di Bologna. In gara per il trono ci sono quest'anno Alfa Romeo Stelvio, Audi A8, BMW Serie 5, Citroen C3 Aircross, Kia Stinger, Seat Ibiza, Volvo XC40.

Oltre ad ammirare le vetture esposte e ad avere informazioni dai giornalisti di Auto presso la location del premio Car of the Year i visitatori trovano le copie del mensile e il sabato dalle 14 alle 17 un piacevole ristoro a base di cioccolata e vin brulè.

L’evento Car of the Year a Breuil-Cervinia è stato possibile grazie alla collaborazione del Consorzio Cervino Turismo e della società degli impianti Cervino Spa, che hanno aiutato lo staff di Auto nell’organizzazione della manifestazione. Un'occasione per scoprire una della località più esclusive dell’arco alpino, un comprensorio che inizia a 1.524 metri a Valtournenche, abbraccia Breuil-Cervinia, sale ai 3.480m di Plateau Rosà, sfiora i 4.000m al Piccolo Cervino, si arrampica a 4.478m sulla vetta del Cervino per ridiscendere sul versante svizzero fino a Zermatt.



Il 2018 si sta rivelando, inoltre, un anno eccezionale per le nevicate avvenute (7 metri di neve caduta in un mese). Questa abbondanza di precipitazioni garantisce condizioni ottimali per le attività sciistiche, previste fino alla chiusura del 6 maggio 2018. Dunque, in particolare in questa stagione, sarà praticabile in condizioni eccezionali lo sci di primavera, da scoprire anche grazie alle promozioni che la località propone per il soggiorno e lo skipass (info www.cervinia.it).