È nella zona industriale di Comeana - PO, a 17 chilometri da Firenze che si trova New Florence Camper, una delle ultime aziende di produzione di camper in Italia. Dal 1981, anno in cui Roberta Luddi e i suoi quattro soci decidono di lanciarsi e di creare il marchio, Florence Camper, la passione non li ha mai abbandonati.

Una notorietà senza precedenti

 

Una scommessa che si annuncia fin dall'inizio promettente. In pochi anni, Florence Camper si è imposta come marchio e come garanzia di qualità per i clienti tanto da "diventare, nel 1984, allestitore ufficiale per Alfa Romeo con il camper Ravello" racconta Roberta Luddi, una dei soci fondatori. I successi si susseguono insieme alle ricompense. "Per tre anni, abbiamo vinto il premio per il migliore camper dell'anno.New Florence Camper produce dei camper ma anche dei veicoli speciali come i 4x4 destinati viaggi estremi. I manifesti pubblicitari dell'epoca tappezzano ancora l'ufficio di Roberta Luddi. “Dall'Africa al Sudamerica, i nostri clienti hanno fatto il giro del mondo con i nostri camper!

 

Un servizio personalizzato

 

Negli anni 90, il mercato subisce una prima crisi. In seno all’azienda si impongono delle trasformazioni ma la filosofia di Florence Camper rimane intatta: "soddisfare al meglio le esigenze del cliente e soprattutto offrire un servizio sempre più personalizzato, addirittura su misura, cosa che le grandi imprese non sono in grado di proporre". Qui, è possibile fare e immaginare di tutto. "Secondo lo spazio di cui disponiamo, tutte le varianti sono possibili." Installare un letto basculante per guadagnare spazio, creare due entrate o ancora un vano bagno posteriore... il cliente ha mille possibilità oppure potrà lasciarsi guidare dai consigli esperti del personale.

 

Uffici mobili

 

Oltre ad essere produttore, Florence Camper diventa nel 2009 concessionario e centro noleggio e assistenza di due importanti marchi quali Mobilvetta e Caravan International. Volendo diversificarsi per fare fronte alla crisi, la società decide anche di proporre un servizio di noleggio. Ma oggi mira ad un nuovo pubblico: quello del mondo del lavoro. "Questa situazione ci ha portato a rivolgerci verso il mondo lavorativo e quindi ad allestimenti speciali come officine, laboratori, uffici mobili, showroom” con progetti interessanti rivolti a Comuni, Onlus e Società, le più varie, realizzando così Bibliobus, vere e proprie biblioteche ambulanti, “Informagiovani” per svariate Onlus, “Show-room” per Candy Hoover, ambulatori medici come la clinica oftalmica per la Provincia d’Alessandria, laboratori per rilevazioni ambientali per società leader in Italia e tanto altro.

 

Il camper, simbolo di libertà

 

In quest’azienda familiare, non solo si costruiscono dei camper ma si utilizzano allo stesso tempo! Per Roberta Luddi, che trascorreva le sue vacanze in una roulotte fin dall'infanzia, optare per questo modo di trasporto è scegliere innanzitutto "la comodità e la libertà". Offrire " la possibilità di partire quando si desidera, di fermarsi dove si vuole." Un simbolo di evasione e di condivisione che fa pensare che la felicità risiede, magari, a bordo di un camper!

 

 

Contatti :