Sei mesi per convincere. Nissan Leaf Black Edition non varia i contenuti essenziali introdotti sulla versione 2016 aggiornata della berlina elettrica, piuttosto sceglie di offrire una dotazione di serie più ricca e una veste stilistica alternativa ai noti accostamenti cromatici con i quali abbiamo scoperto Leaf. Calotte degli specchietti, spoiler e cerchi in lega accompagnano la tinta carrozzeria, completati dai finestrini posteriori oscurati, ed è l'intervento immediatamente visibile. 

Per accorgersi delle altre novità serve mettere a confronto la dotazione di serie con l'allestimento Acenta, dal quale parte la Black Edition. Ai primi mille clienti che ordineranno la Leaf in edizione speciale, proposta sui mercati europei da marzo ad agosto 2017, verrà regalato l'hotspot wi-fi per navigare contemporaneamente con un massimo di 8 dispositivi connessi. Per tutti, di serie il Nissan Around View Monitor, l'infotainment NissanConnect EV su schermo da 7 pollici e navigatore integrato, i tappetini con cuciture a contrasto blu. 

Ovviamente si tratta di un allestimento con batteria da 30 kWh, caricatore rapido da 6,6 kWh e controllo da remoto (con la programmazione e l'interruzione della ricarica possibile dallo smartphone). Il climatizzatore automatico è presente nella versione con pompa di calore ed è attivabile via app. Il cruise control e i fari a led autolivellanti completano la lista degli accessori presenti su Leaf Black Edition.

Nissan Leaf, il listino prezzi