Come già ampiamente annunciato, la prima elettrica Volvo arriverà sul mercato nel 2019, avanguardia di una gamma a zero emissioni che, nelle ambizioni del marchio, dovrebbe contribuire a raggiungere la vendita di 1 milione di esemplari green entro il 2025.

Dal Salone di Shanghai arriva ulteriore conferma e se già si sapeva il quando ora si conosce anche il “dove”. La prima elettrica svedese verrà prodotta nello stabilimento di Daqing, situato nel nord della Cina, che già produce le vetture della Serie 90, nello stabilimento di Chendu, dove vengono prodotte le vetture della famiglia 60 e Luqiao, “patria” delle auto della gamma 40.

La prima elettrica Volvo verrà sviluppata sulla piattaforma Compact Modular Architecture e la decisione di produrla in Cina non è certo casuale. Il paese asiatico, oltre a essere sede del Gruppo Geely, principale azionista Volvo, è il maggiore mercato per vetture elettriche e il governo cinese ha lanciato un colossale piano quinquennale per ridurre le emissioni. Nel solo 2017 in Cina verranno installate 100 mila colonnine di ricarica, in aggiunta alle 150 mila già operative.