Passo storico, ecco Renegade GPL 1.4 Turbo, la prima Jeep della storia a GPL. Centoventi cavalli per il SUV a gas di petrolio liquefatti, che ha un listino che parte da 24.750 euro. Ma c'è una sorpresa ...

Sotto il cofano c'è il noto 1.4 da 120 CV a doppia alimentazione (benzina/GPL), che ha dato prova di buona elasticità e rendimento in molti modelli FCA: Alfa Romeo, Fiat e in passato anche Lancia.

La Renegade a gas è disponibile solo esclusivamente sulla versione Longitude, con cambio manuale a 6 marce e trazione anteriore. In occasione del lancio è proposta al prezzo promozionale di 21.300 euro. Il motore consente sia di ridurre di circa il 10% le emissioni di CO2 sia di aumentare fino a oltre 1.000 chilometri l’autonomia sulle percorrenze extraurbane.

Prestazioni. Eroga i 120 cv a 5.000 giri, la coppia massima di 215 Nm a 2500 giri. La velocità massima è di 178 km/h, l'accelerazione da 0 a 100 km/h di 11″. Come gli altri quattri cilindri bifuel di FCA, il 1.4 ha la testata con valvole e relative sedi realizzate con geometrie e materiali ottimizzati per il funzionamento a GPL. Ed è dotato di un sistema di aspirazione specifico e di tutti i relativi cablaggi elettrici supplementari già integrati. L'impianto a GPL viene installato direttamente in fabbrica.

La Renegade parte a benzina, la commutazione da un carburante all’altro può essere effettuata in movimento tramite un pulsante integrato in plancia. Qualora il guidatore esaurisse il GPL nel serbatoio, la commutazione a benzina avverrebbe automaticamente garantendo la fluidità di marcia. La versione a GPL potrebbe rilanciare ulteriormente le vendite della Renegade, da tempo una best seller sul nostro mercato.