Se la Golf GTI First Decade ha interpretato il desiderio di prestazioni e sviluppato l'ibrido in forma diversa dal solito, meno "invasiva", sulla hatchback, al Worthersee Meeting 2017 Audi si presenta con un esemplare unico della A5 Sportback g-tron. Sigla che rimanda alla terza via, oltre l'alimentazione a benzina o gasolio, rimanda alla proposta bifuel che andrà ad ampliare la gamma Audi A5 prossimamente. Bifuel a metano, con motore turbo benzina 2 litri TFSI, in grado di sviluppare 170 cavalli e 270 Nm. Invariato lo schema tecnico, che ricorre a bombole da 19 kg per assicurare la mobilità a gas, con consumi da 3,8 kg/100 km dichiarati e 500 km di autonomia a metano. 

Lo stile, quello viene interpretato ricorrendo a un bicolore sfumato in coda, è il particolare che più caratterizza la A5 Sportback g-tron. Il motivo a nido d'ape assicura la transizione tra il grigio prevalente della carrozzeria e un posteriore blu elettrico. Grafica g-tron stampata sopra il lunotto, spoiler nero lucido a contrasto e gruppi ottici posteriori total-black, con l'eccezione della stricia a led per le luci di posizione. 

Altri particolari blu spiccano sulle pinze dell'impianto frenante e sui fari anteriori, mentre a bordo è il cambio S Tronic a sostituirsi al manuale. Le prestazioni della coupé in versione quattro porte a metano assicurano i 226 km/h di velocità massima e uno scatto da zero a cento in 8"5. 

LA GAMMA AUDI E IL LISTINO PREZZI