Nel 2025, una DS su tre vendute sarà ibrida o elettrica. Sono queste le previsioni del brand del gruppo PSA, pronto a lanciare un'offensiva di prodotto con un nuovo modello sul mercato ogni anno, a partire dal debutto del suv DS 7 Crossback.

E ogni novità avrà una declinazione ibrida, quando non completamente elettrica a batterie. Si dovrà attendere la primavera del 2019 per accogliere su strada DS 7 Crossback E-Tense, sigla che individua l'elettrificazione in forma ibrida e ripresa dal concept del 2016

Motore turbo benzina 2 litri da 200 cavalli, abbinato a due motori elettrici, ciascuno da 80 kW, posti sui due assi, anteriormente tra motore termico e cambio automatico 8 marce. Questo lo schema del suv ibrido, capace di una potenza di sistema pari a 300 cavalli e un'autonomia di marcia in modalità elettrica di 60 km

DS impegnata in Formula E, serie delle monoposto elettriche ed esperienza grazie alla quale affinare la gestione del recupero energetico ed erogazione della potenza elettrica, ma soprattutto un banco di prova che potrebbe essere utile per l'incremento del voltaggio sulle auto elettriche stradali, da 400 ai 700 volt impiegati in Formula E: «Una delle sfide del team DS Performance è quella di avere piena padronanza sulla durata dei componenti e il controllo della potenza, in particolare a 700v, assicurando al tempo stesso la garanzia della migliore efficienza», ha commentato Xavier Mestelan Pinon, direttore di DS Performance.