Su base Corvette C6 hanno ottenuto il primato di velocità per un'auto elettrica, superando i 330 km/h. Adesso, Genovation Cars si appresta a presentare la versione definitiva della GXE, trasformazione elettrica di Corvette Z06, pronta per la realizzazione in piccola serie. Da un'icona della sportività americana si parte per utilizzare tutto fuorché il propulsore. Addio al motore V8 sovralimentato da 6,2 litri, al suo posto, due unità elettriche e due inverter per la "comunicazione" con il pacco batterie da 60 kWh, incrementato nella capacità rispetto ai prototipi di sviluppo. 

Al CES 2018 di Las Vegas verrà presentato il modello che andrà in produzione, sviluppato sulla scorta dei dati raccolti con la precedente trasformazione, laboratorio di ricerca rispetto al quale la Genovation GXE sviluppa oltre 150 cavalli in più, per toccare il limite degli 800 e una coppia di 950 Nm, limitata nel valore dalla scelta di mantenere il cambio doppia frizione 7 marce. 

Incrementi che si traducono in prestazioni, dalla velocità massima dichiarata superiore ai 350 km/h all'accelerazione da zero a cento completata in meno di 3 secondi. Genovation Cars ha in programma di realizzare 75 esemplari, quanti vorranno mettersi in lista d'attesa dovranno attendere la fine del 2019 per le prime consegne. Il prezzo? L'indicazione fornita nei mesi scorsi era di una base di partenza fissata a 750 mila dollari, di gran lunga superiore alla più cara e prestazionale di tutte le Chevrolet Corvette con motore termico.

Corvette ZR1, l'urlo del cigno da 755 cavalli

Gli interventi estetici immediatamente visibili sulla GXE passano dal rinnovato frontale, dalla calandra con griglia tridimensionale, agli inserti luminosi sui baffi, proseguendo con le pinze freno verdi e i diversi supporti degli specchietti.