Dalla PlayStation alle strade di Roma. Il 14 aprile la Formula E corre per la prima volta in Italia e Audi si presenta all'appuntamento con una grossa sorpresa per il pubblico, la e-tron Vision Gran Turismo. Una concept car inizialmente disegnata esclusivamente per il videogame ma ora diventata una vera macchina da corsa. Che a partire dall'e-prix capitolino sarà utilizzata come futuristico “race taxi” durante i round europei del campionato, pilotata dall'ex pilota DTM Rahel Frey e dal plurivincitore della 24 Ore di Le Mans Dindo Capello.

La livrea omaggia i colori della Audi 90 quattro Imsa GTO che correva le gare di endurance americane di fine anni '80, ideale anello di congiunzione tra la vincente 5 cilindri turbo a trazione integrale di Rohrl e Haywood e le future macchine da corsa del marchio a propulsione elettrica.

Il powertrain è infatti composto da tre motori, con singoli elementi mutuati dalla e-tron che debutterà sul mercato entro fine anno: due montati sull'asse posteriore e uno sull'anteriore per garantire la trazione integrale permanente con distribuzione variabile della potenza, per una potenza complessiva di 600 kW, pari a 815 cavalli. Che abbinata a un peso di 1450 kg consente un'accelerazione 0-100 km/h da hypercar, ossia inferiore ai 2,5 secondi.