Continua l’impegno delle filiali italiane di Volvo per la lotta alle plastiche nei nostri mari. L’anno scorso l'azienda aveva già sposato la causa del progetto "LifeGate PlasticLess", dedicato proprio alla riduzione delle plastiche, e posato tre dispositivi Seabin nei porti di Marina di Varazze, Marina di Cattolica e Venezia Certosa Marina.

Volvo XC40 elettrica si scoprirà a fine anno

L'uso dei dispositivi Seabin

I Seabin vengono utilizzati per raccogliere i rifiuti galleggianti: uno solo di essi è in grado di recuperare circa 1,5 kg di detriti al giorno, quindi mezza tonnellata di rifiuti all’anno comprese le microplastiche - pericolose poiché vengono ingerite dai pesci e quindi all’interno della nostra catena alimentare - fino a 2 mm di diametro e le microfibre fino a 0,3 mm. Ecco i porti in questione dove i Seabin saranno utilizzati:

Nel 2019 il progetto di Volvo si amplia, con le varie concessionarie italiane pronte a disseminare i Seabin lungo i più importanti litorali della nostra costa: un’espansione che coinvolge un ampia porzione di territorio, da Lecce a Pescara, passando per Cagliari e Ravenna.

Le dichiarazioni di Volvo 

“Volvo ritiene che Sostenibilità e Rispetto per l’Ambiente siano doveri imprescindibili per ciascuno di noi”, ha dichiarato Michele Crisci, Presidente Volvo Car Italia. “Ma non solo a parole, bensì anche nei fatti. Per questo abbiamo deciso di ribadire e rafforzare il nostro impegno per limitare la diffusione delle plastiche nei nostri mari, quelli che tanto amiamo e che per questo dobbiamo proteggere.

Quanto stiamo facendo è la dimostrazione di come l’approccio di Volvo ai temi della sostenibilità sia ad ampio raggio. Non si tratta solo di costruire auto che inquinano il meno possibile, grazie ad esempio all’elettrificazione. La sfida per un’azienda moderna che voglia contribuire concretamente a un futuro sostenibile si gioca su più fronti e coinvolge ogni aspetto che possa compromettere l’equilibrio del sistema di cui facciamo parte. La responsabilità è di tutti e a questa non ci si può sottrarre”.

Il sostegno a "LifeGate PlasticLess" rientra nell’impegno di Volvo nel recupero e nella salvaguardia ambientale, un obiettivo che viene rilanciato anche nei suoi prodotti. Basti pensare ai premi ricevuti dalla Casa svedese per la realizzazione di XC60 T8 Twin Engine, SUV ibrido plug-in che può vantare un’alta percentuale di componenti in plastica riciclata.