Le auto elettriche sono il futuro della mobilità e la Volkswagen ha deciso di puntare molto sulla sostenibilità green: per questo la Casa tedesca ha stretto un accordo strategico con Northvolt AB per dare vita ad una nuova fabbrica di batteria agli ioni di litio, che sorgerà in Bassa Sassonia, a Salzgitter, in prossimità degli stabilimenti VW.

Volkswagen e Northvolt AB: una nuova joint venture

Nasce dunque una joint venture, costruita dalle due aziende al 50%: l'inizio dei lavori per la costruzione dello stabilimento produttivo è pianificato per il 2020. L'avvio della produzione è previsto per la fine del 2023 o l'inizio del 2024, con una capacità annuale iniziale pari a 16 GWh. L'accordo per l'istituzione della joint venture era stato raggiunto lo scorso giugno: il Gruppo Volkswagen ha investito circa 900 milioni di euro e una parte di questi confluirà ora nella joint venture, mentre un'altra parte andrà direttamente a Northvolt. In cambio, il Gruppo Volkswagen riceverà il 20% delle quote del produttore di batterie svedese e un posto nel Consiglio di Sorveglianza.

Volkswagen: un futuro green

L'obiettivo della Volkswagen è quello di lanciare circa 70 nuovi modelli elettrici nei prossimi dieci anni. Dunque, il numero di auto elettriche del Gruppo potrebbe crescere fino a 22 milioni di unità: in totale saranno oltre 30 i miliardi di euro che il Gruppo Volkswagen investirà entro il 2023 per l'elettrificazione della propria flotta.