Un'antenna là dove pulsa ed è più viva la ricerca sul terreno delle nuove tecnologie. Dopo Ludwigsburg e Berlino, Porsche Digital piazza un'"antenna" nella Silicon Valley e destina 100 figure alla nuova sede di Santa Clara, che farà riferimento alla divisione statunitense del marchio. La sfida sul terreno della digitalizzazione, della connettività e delle nuove frontiere della mobilità intelligente rappresenta un potenziale di sviluppo enorme per i marchi automobilistici nel prossimo futuro. 

Il compito di Porsche Digital Oltreoceano sarà di individuare le possibilità di investimenti diretti nelle start up più innovative, tastare il polso delle tendenze del mercato USA più rapidamente e condurre lo sviluppo e testare le soluzioni destinate a una futura integrazione con la gamma Porsche. «L'auto è il dispositivo mobile definitivo del futuro, e il futuro si sta scrivendo nella Silicon Valley. Ciò significa che è particolarmente importante essere "vicini di casa" delle aziende di riferimento nel settore IT negli USA, poiché ci consentirà di rilevare le tendenze in anticipo e investire in nuove tecnologie al tempo giusto», ha commentato Thio Koslowski, direttore amministrativo di Porsche Digital. Arrivato nell'aprile del 2016, ha trascorso quasi 20 anni nel settore dell'Information and Technology proprio in California.

Alla finestra aperta sulla Silicon Valley seguiranno altre aree sensibili, ad esempio in Asia, per monitorare al meglio quel che ha da offrire il panorama dei servizi digitali applicati all'auto.

LA GAMMA PORSCHE E IL LISTINO PREZZI