L'auto sportiva fa battere il cuore come poche altre cose. Vale, ovviamente. per i "petrolhead", ma  anche per tanti altri. Questo il risultato di una ricerca condotta da Ford, che ha con concluso che guidare una performace car è un toccasana per il senso di benessere e la soddisfazione emotiva.

Sono i cosiddetti buzz moments, picchi emozionali positivi. Nel video che potete vedere dei volontari si sono sottoposti a diverse esperienze. Ovvero la visione della squadra di calcio preferita, di un episodio di Game of Thrones, di un bacio appassionato con la persona amata, di un giro per shopping, un lauto pasto e e una lezione di salsa.

Poi il giro con la Ford Performance Buzz Car, una Focus RS, che dotata dell’intelligenza artificiale si anima, in tempo reale, in funzione del tasso di adrenalina del guidatore e lo ripropone attraverso gli esterni dell’auto, che si illuminano e cambiano colore in base alle emozioni vissute. L'auto è stata realizzata con Designworks e sono state necessarie 1.400 ore di lavoro.

Ebbene l'auto sportiva è risultata più emozionale di tutte le altre esperienze, tranne che le montagne russe. Le quali però sono un'emozione saltuaria, difficilmente ripetibile.

Ford Focus RS, la nostra prova

I volontari che si sono seduti al volante di una Ford Focus RS, di una Focus ST o di una Mustang, hanno vissuto in media 2.1 buzz moment durante uno spostamento casa-lavoro, in confronto a una media di 3 buzz moment sulle montagne russe, 1.7 durante un’uscita di shopping, 1.5 guardando un episodio di Game of Thrones o una partita di calcio. Del tutto assenti, invece, durante una sessione di ballo salsa, la degustazione di cibi prelibati o durante un bacio. Lunga vita alle auto sportive.