Ford sostiene la realizzazione del prototipo Feel The View, che nasce dal desiderio di rendere accessibile a tutti la bellezza dei panorami, quando si viaggia in auto. Applicato al finestrino, è capace di decodificare il paesaggio, permettendo anche ai non vedenti di vederlo, sentendolo con la punta delle dita. Sviluppato da Aedo, start-up italiana specializzata in dispositivi per disabili visivi, è in grado di trasformare la superficie piana del finestrino di un’automobile in un display tattile.

Feel The View cattura e trasforma le foto scattate dalla fotocamera integrata, in stimoli sensoriali aptici, non visivi ma percepibili attraverso il tatto e l’udito. La foto scattata dal dispositivo viene convertita dal software interno in un’immagine in scala di grigi ad alto contrasto. L’immagine viene, poi, riprodotta sul vetro del finestrino, grazie all’uso di speciali Led. Al tocco dell’utente, il sistema provoca, sul punto del finestrino interessato, delle sollecitazioni che si manifestano in vibrazioni percepite. Tali vibrazioni possono avere ben 255 differenti intensità: minore sarà la gradazione di grigio, maggiore sarà l’intensità di vibrazione. In questo modo, attraverso l’esplorazione dell’intero finestrino, si può immaginare e ricostruire nella mente il panorama che si sta guardando.