Già con 300 cavalli non si può certo definire "noiosa" una berlina classica tre volumi come Audi S3. Poi, se ci mette le mani Abt Sportsline e la fa diventare Audi S3 Abt, allora di sale e vivacità ce ne sono in ampie dosi. Complessi d'inferiorità rispetto a chi gira in RS3 Sportback? Nessuno. Perché basta un tuning sul fronte elettronico, con una nuova centralina, per sciogliere le briglie del 2 litri TFSI e lasciarlo correre fino a sviluppare 370 cavalli, 3 in più del cinque in linea da 2.5 litri che pulsa sotto il cofano della hatchback. Non vanno dimenticati i 460 Nm di coppia massima, in netta ascesa rispetto ai 380 di serie, senza patemi quando si tratta di dover scaricare sull'asfalto vagonate di newtonmetri, grazie alla trazione Quattro a mordere. Chi si "accontenta", può fermarsi qui, gli altri, invece, continuare a esplorare le soluzioni pensate da Abt per Audi S3 berlina, nello specifico una linea di scarico interamente in acciaio, con tanto di catalizzatore sportivo e in grado di innalzare ulteriormente la potenza, fino a 400 cavalli e 480 Nm.

Le foto di Audi S3 Abt

Legittimo chiedersi quali possano essere le prestazioni di Audi S3 Abt e, in qualche modo, un riferimento lo fornisce sempre RS3 Sportback, capace di staccare uno zero-cento da 4"3 con 367 cavalli a disposizione. I 4 secondi netti forse restano utopia? Chissà, forse no. Oltre agli interventi più profondi sull'elettronica, Abt Sportsline non ha trascurato l'assetto, regalando barre antirollio maggiorate sia davanti che dietro e cerchi in lega in tre diversi diametri: 18, 19 e 20 pollici, rispettivamente gommati 225/40 R18, 225/35 R19 e 235/30 R20. Stilisticamente si è lavorato sui paraurti anteriori e posteriori, rivedendone le forme e facendo largo a un elemento posteriore in grado di ospitare i quattro terminali di scarico neri. A bordo, tappetini dedicati per un ambiente altrimenti invariato. Fabiano Polimeni