E’ un cambio della guardia che apre a una nuova famiglia di propulsori, destinati a far parte anche dell’offerta Daimler in una seconda fase. Dall’Alleanza Renault-Nissan e la partnership con Daimler, debutta il motore turbo benzina quattro cilindri TCe da 1,3 litri di cubatura. Oltre 40 mila ore di lavoro per sviluppare un’unità declinata in 3 livelli di potenza, introdotta su Renault Scenic e Renault Grand Scenic, per cominciare. Andrà a rilevare le proposte che, finora, hanno visto l’1.2 litri TCe proporsi in versione 115 e 130 cavalli.

Incremento della cubatura fino a 1.330 cc che si sposa con un attento lavoro di riduzione degli attriti interni, attraverso il rivestimento della camicia dei cilindri Bore Spray Coating, mutuato dall’esperienza condotta sul propulsore di Nissan GT-R. Soluzione adottata su monoblocchi in alluminio che consente di rinunciare all’incamiciatura in ghisa, a vantaggio della riduzione di peso e della conduttività termica. L’iniezione diretta opera a 250 bar, la camera di combustione è frutto di una completa riprogettazione e tanto sul lato aspirazione che scarico è presente la fasatura variabile Dual Variable Timing Camshaft.

Le prime consegne di Renault Scenic e Grand Scenic con l’unità 1.3 TCe inizieranno a gennaio, già aperti gli ordini. Passando in rassegna le prestazioni annunciate da Renault, dal TCe 115 cavalli si ottengono 220 Nm a 1.500 giri/min, un incremento di ben 30 Nm sul pari potenza 1.2 TCe, a un regime di rotazione 500 giri inferiore. Incremento sostanziale anche per l’1.3 TCe 140 cavalli: oltre ai 10 cavalli in più sull'1.2 130 cavalli, grazie ai 240 Nm a 1.600 giri/min la coppia aumenta di 35 Nm (a 400 giri/min in meno).

Decisamente vivace sarà il TCe 160 cavalli. In tal caso il valore di potenza supera quello ottenuto dal TCe 1.6 litri nell’applicazione 150 cavalli, con una cubatura inferiore e valori di coppia di nuovo molto interessanti: 260 Nm a 1.750 giri/min nella versione con cambio EDC 7 marce, contro i 220 Nm dell’1.6 TCe. Limitazione di coppia motrice che riduce a 260 i Nm disponibili con la trasmissione manuale 6 marce.

Primo contatto con Renault Scenic e Grand Scenic

Nel corso del 2018, a Renault Scenic e Grand Scenic seguiranno altre applicazioni dell’1.3 TCe, destinato a rimpiazzare i livelli di potenza finora coperti con il milledue sovralimentato.