Lo incontreremo sulle strade del Portogallo dal 2020 ed è un progetto verso una mobilità decarbonizzata entro il 2050, uno degli obiettivi di Toyota sul fronte di una mobilità nuova e pulita nel miglior rispetto ambientale. Nell’ambito di questo progetto Toyota ha annunciato che fornirà la sua tecnologia a idrogeno (Fuel Cell) alla Caetanobus SA in Portogallo. Al di là delle auto, Toyota estende l’applicazione della tecnologia a idrogeno ad autobus per il trasporto pubblico, autocarri pesanti, piccoli camion e furgoni per le consegne, carrelli elevatori. 

La tecnologia a idrogeno fornita da Toyota a Caetanobus include lo stack di celle a combustibile, serbatoio di idrogeno e altri componenti chiave. 

Caetanobus SA è una famosa società portoghese di ingegneria e produzione di autobus e prevede di realizzare in poco più di un anno gli autobus urbani a celle a combustibile alimentati a idrogeno da utilizzare come modelli dimostrativi. I primi autobus da città a celle combiustibili e zero emissioni circoleranno dunque in Portogallo entro il 2020: 

Fornire i nostri sistemi di celle a combustibile a Caetanobus evidenzia i molteplici utilizzi e i benefici ambientali derivanti dall’utilizzo dell'idrogeno verso la realizzazione di una società senza emissioni di carbonio. Siamo davvero entusiasti all’idea di vedere i primi autobus del nostro partner automobilistico nelle città europee. - spiega Johan van Zyl, Presidente e CEO di Toyota Motor Europe - . Gli autobus alimentati a idrogeno presentano notevoli vantaggi rispetto ad altri autobus a emissioni zero, come un’autonomia superiore e tempi di rifornimento brevi. Questi vantaggi consentono agli autobus alimentati a idrogeno di operare su percorsi più lunghi e un utilizzo maggiore”.