Un altro passo importante verso l’elettrificazione progressiva dell’industria automobilistica, un’operazione che supera il miliardo di euro di investimenti e va a creare circa 600 posti di lavoro. Toyota ha inaugurato in Polonia una catena di assemblaggio di trasmissioni ibrido-elettriche avanzate, giunte alla quarta generazione. La produzione è stata recentemente avviata nel sito TMMP (Toyota Motor Manufacturing Poland) di Walbrzych, ed è destinata a equipaggiare la Corolla Hybrid e la C-HR Hybrid

IL SECONDO FUORI GIAPPONE Il sito produttivo vanta un record: è il primo a produrre fuori Asia (e il secondo al di fuori del Giappone…) le trasmissioni ibrido-elettriche, pronte a essere commercializzate in Europa sulle vetture di Toyota: una missione importante, anche perché i “sistemi tranxaxle ibridi” sono essenziali per offrire una miglior coordinazione della sinergia tra il propulsore termico e l’unità elettrica e rendere ancor più aggiornate le motorizzazioni ibrido-elettriche del Costruttore giapponese. 

UNA TECNOLOGIA CHE FA DIFFERENZA <Nel 2000 abbiamo avviato l’Europa sulla strada dell’elettrificazione lanciando il nostro primo modello ibrido> ha spiegato Johan van Zyl, presidente e CEO di Toyota Motor Europe. <Oggi le vetture ibride rappresentano circa la metà delle nostre vendite, un numero in continua crescita. Questa tecnologia è il nostro principale fattore di differenziazione sul mercato. Ma non è che un aspetto della nostre strategia che ha l’obiettivo di arrivare a vendere più di 5,5 milioni di veicoli elettrificati all’anno nel mondo da qui al 2030, di cui un milione a zero emissioni. La crescita costante delle ibride in Europa ci permette di aumentare la produzione locale dei componenti ibridi>.