Parchi e giardini meravigliosi sono orgoglio e tradizione del Giappone. Curarli e soprattutto viverli fanno parte delle cultura nipponica, ma il territorio va tutelato, l’ecosistema dev’essere preservato prima di perdere tutto. Toyota e l’ambiente, un rapporto che non riguarda soltanto la produzione di auto “pulite”, l’abbattimento di emissioni e consumi, il risparmio delle risorse e tant’altro ancora. Toyota Motor Corporation sta lavorando anche per la conservazione dell’ambiente locale, di flora e fauna storicamente presenti sul territorio, creando anche l’ideale livello di coesistenza tra uomo, ambiente e siti produttivi.

LA PIU’ GRANDE A dimostrazione di questo continuo impegno, Toyota Motor Corporation ha aperto nell’ottobre scorso il nuovo Biotope Tsutsumi all’interno del suo sito produttivo di Tsutsumi (in Toyota City, Aichi). La nuova struttura con circa 2.800 metri quadri è oltre dieci volte più grande di qualsiasi altra costruita in precedenza e la più grande tra gli stabilimenti TMC in Giappone. Con l’appoggio della città e di vari esperti il nuovo Biotope Tsutsumi aiuta a migliorare le attività di conservazione dell’ambiente e a intensificarle con nuovi interventi e con piante adeguate alla natura circostante, ma serve anche come struttura per l’educazione ambientale sia per i dipendenti della fabbrica sia per i residenti locali, avvicinandoli sempre più a un corretto rapporto con l’ambiente e la natura. 

FORESTA, FLORA E FAUNA L’impegno di Toyota in questa direzione parte dal 2007 e rientra nel piano lanciato nel 2015 e denominato Toyota Environment Challenge 2050, una serie di “sfide” globali dell’azienda giapponese. Biotope Tsutsumi è stato progettato per preservare l’ecosistema originale, si basa sul concetto di una tradizionale foresta giapponese di Satoyama, tipica foresta localizzata vicino a una comunità e composta da vari tipi di quercia Konara e altri alberi che si intrecciano nella vita quotidiana come fornitura di legno per il combustibile o di fertilizzante dato dalle foglie cadute. Inoltre l’ambiente integra l’acqua, i prati, la foresta e altre aree naturali, è popolato da piante e pesci in via di estinzione che vengono salvati e vivono in Toyota. Alcune specie di animali e di piante saranno indicatrici della validità del progetto, valutazioni e revisioni periodiche saranno il risultato di uno sforzo collaborativo e unificato tra residenti locali e dipendenti sotto la guida della città di Toyota e dei vari esperti.