In attesa di tempi migliori, in arrivo perché questo è un momento legato alla transizione dell’auto verso elettrico e guida autonoma, per ora il cielo è grigio e coperto, ma ci sono anche sprazzi di sole. Marzo pazzerello recitava un vecchio detto popolare, ma se clima e stagioni hanno reazioni diverse rispetto al passato, il vecchio detto vale per il mercato dell’auto che in Italia ha registrato l’ennesima flessione rispetto a un anno fa con un calo di vendite che ha toccato il 9,6%. Ma in un questo momento di alti e bassi, c’è chi invece può guardare con soddisfazione alla pazzia marzolina che porta sole al Gruppo Toyota che in tendenza contraria al dato globale vede in crescita sia le vendite sia la quota di mercato.

I NUMERI 

Entriamo nel dettaglio: a marzo 2019 Toyota Motor Italia ha chiuso con 9298 immatricolazioni totali, suddivise in 8.562 unità del brand Toyota e 736 di Lexus, con una quota di mercato del 4,8% complessivamente. Il risultato porta un +0,5% di punti percentuali rispetto al marzo 2018, ma la differenza sostanziale è nella crescita delle immatricolazioni dei modelli elettrificati, pari al 3,6%.

La crescita della quota di mercato - sempre in confronto allo stesso mese di un  anno fa - è anche a livello dei singoli brand: Toyota raggiunge una quota di mercato pari al 4,4% con una crescita di 0,4 punti percentuali, mentre quella di Lexus cresce di 0,8 punti percentuali e raggiunge un valore complessivo pari al 2,5% del mercato Premium, grazie anche al record storico di vendite nel mese.

I MODELLI 

Un risultato reso possibile attraverso il contributo portato da modelli ibridi come Yaris e C-HR, e con l’introduzione a inizio 2019 del Rav4, ma anche con l’appoggio dell’ultima arrivata, la nuova Corolla, destinata a dare impulso per i prossimi mesi visto il 4% di quota ottenuto in poche settimane. Yaris ha confermato il suo trend positivo, con una quota del 10,2% nel segmento B, in crescita di 2,7 punti percentuali rispetto a marzo 2018. C-HR e nuovo RAV4 si confermano indiscussi modelli di successo della gamma Toyota, con una crescita di quota nel proprio segmento, rispettivamente pari a 6,7% (C-HR) e 9,7% (RAV4) nel mese di marzo. Trend confermato anche sul cumulato annuo.

LEADER 

Positivo infine il debutto italiano del crossover Lexus UX, protagonista anche alla Milano Design Week, attestatosi a una quota del 6,3% nel segmento di riferimento e contribuendo in maniera determinante al risultato complessivo del marchio Lexus nel 1° trimestre dell’anno, pari a 1.326 immatricolazioni e una quota nel mercato Premium del 1,6% (+0,5 punti percentuali rispetto al 2018). Il gruppo Toyota conferma la leadership nel segmento delle motorizzazioni elettrificate composto da Electric (BEV) + Benzina/Diesel – Electric (HEV) + Benzina - Electric (PHEV), rappresentandone circa il 65%, con un totale di unità vendute nel mese pari a 6.928 unità, di cui 6.192 Toyota e 736 Lexus.