Punta alla grande sulle superutilitarie Volkswagen, che finora ha trascurato il settore, lanciando negli scorsi anni con scarso successo la Lupo e la Seat Arosa, realizzate “tagliando” la Polo, poi la Fox, prodotta in Brasile e in realtà studiata per il mercato sudamericano.
Il segnale forte è arrivato con il debutto delle concept car Up! a motore posteriore, poi, a partire dal prossimo anno, con il lancio dei modelli di serie, con carrozzeria derivata dai prototipi ma con motore e trazione anteriori, che saranno proposti con i marchi VW, Seat e Skoda.
Rimane in dubbio solo il nome - Lupo, Chico o Up! - forse tuttora la questione più misteriosa della futura piccola Volkswagen, dato che le linee sono state largamente anticipate dalla concept car Up!, mentre la meccanica deriverà dalla nuova Polo, con passo accorciato, e il motore sarà il 3 cilindri, seguito dalle versioni ibride. In seguito la VW dovrebbe proporre una compatta MPV con questa meccanica.
Un discorso a parte è previsto per l’Audi, che utilizzando la stessa meccanica, ma con una carrozzeria completamente diversa, punterà in primo luogo, per la sua “E2” (questo il possibile nome) sul motore elettrico e sulle soluzioni più raffinate e costose.


Cerchi una Volkswagen usata o km/0?