Arriva in concessionario la versione a GPL della Ford Focus. Sotto il cofano c'è il motore 1.6 benzina da 115 cv con valvole e sedi valvole rinforzate equipaggiato con alimentazione gas di petrolio liquefatti fornita da BRC,  già fornitore per Fiesta, Focus 2.0 GPL, C-MAX, Mondeo e Transit GPL.
La Focus GPL beneficia dell'omologazione direttamente dalla casa (fase II) e grazie a emissioni di CO2 inferiori ai 140 g/km accede al contributo statale di 1.500 euro.
A controllare  l'impianto è una centralina che ottimizza instantaneamente la quantità di combustibile corretta lasciando inalterati il comportamento su strada ed il piacere di guida. L'impianto dispone di una logica di commutazione automatica che consente di erogare il gas fino al completo esaurimento del serbatoio per poi passare automaticamente a benzina. Il commutatore GPL/benzina è integrato nel tunnel centrale e fornisce anche funzioni di indicatore del livello e tipo di carburante utilizzato.
Il serbatoio toroidale, posizionato nell'alloggiamento della ruota di scorta, ha una capacità effettiva di 42.4 litri e garantisce un'autonomia di oltre 500 km per i quali è quindi nessaria una spesa contenuta in circa 23 euro.
Sfruttando sino in fondo la doppia alimentazione si possono fare 1300 km.
La Ford Focus a 5 porte 1.6 benzina-GPL con 6 aribag, ha un prezzo di listino di 18.500 euro, ma al contributo statale di 1.500 per il GPL e al valore Ford, la cifra scende a 15.000. In caso di rottamazione, grazie alla cumulabilità degli ecoincentivi Ford con gli incentivi statali, Focus 1.6 GPL, sarà offerta a 12.750 euro.

Cerchi una Ford?