Toyota torna sul secondo gradino del podio dei costruttori auto. A scalzarla però non è stata la storica rivale General Motors, alle prese con il suo programma di ristrutturazione, ma Volkswagen.
Lo ha annunciato la società di analisi consulenza IHS Global Insight, comunicando che VW nei primi 9 mesi dell'anno ha prodotto 4,4 milioni di automobili contro i 4 di Toyota.
Il sorpasso decisivo ci sarebbe stato nell'ultimo trimestre quando, in virtù del calo della domanda, il colosso giapponese avrebbe ridotto la produzione da 2,1 a 1,1 milioni di vetture. Mentre a Wolsburg hanno beneficiato chiaramente di più del programma degli incentivi europei.
Un Gruppo europeo va quindi sul tetto del mondo, ma anche il podio è cambiato.
Adesso Ford, terza è a 3,7 milioni e General Motors insegue 3,6. 
Ma attenzione, si stima che nel 2010 Toyota potrà tornare a produrre a pieno ritmo, pronta a rinconquistarsi il primato.