Opel Meriva si aggiorna, col restyling a tre dall'esordio della generazione con le FlexDoors incernierate sul retro. La monovolume compatta esordirà al Salone dell’Automobile di Bruxelles a metà gennaio (16-26 gennaio 2014) e arriverà sul mercato nelle prime settimane del prossimo anno. La Meriva aggiornata presenta la nuova calandra in sintonia con l'aggiornamento della Insignia vista al Salone di Francoforte, con una griglia anteriore caratterizzata da generose cromature e dal design dei gruppi ottici. La tecnologia LED è  disponibile per le luci per la marcia diurna e i gruppi ottici posteriori. La finitura cromata evidenzia la tipica linea di cintura a onda dei finestrini. Ma soprattutto la Meriva monta il diesel Opel di nuova generazione, il 1.6 CDTI inizialmente disponibile nella versione da 136 cv di potenza (320 Nm di coppia massima). I consumi sono limitati a 4,4 litri per 100 chilometri ovvero 22,7 km/litro e le emissioni a 116 grammi di CO2 per chilometro, il 10% in meno rispetto al precedente 1.7 da 130 cv, mentre accelerazione e prestazioni sono superiori. Nel 2014 giungeranno altri diesel 1.6, che avranno consumi ridotti e emissioni inferiori. Anche tutti i motori benzina e la versione GPL rientrano nei futuri limiti alle emissioni  Euro 6. Il motore benzina 1.4 litri (120 cv) ora è proposto  in abbinamento con il rinnovato cambio automatico a sei rapporti a basso attrito. Per quanto riguarda i cambi manuali a cinque e sei rapporti, sono stati migliorati  e offrono innesti più precisi. Inedito anche sistema di infotainment IntelliLink, con navigatore integrato e comandi vocali. Sullo schermo da 7" compaiono anche le immagini riprese dalla retrocamera. E’ anche possibile effettuare telefonate e streaming audio grazie al Bluetooth. Il Navi 950 IntelliLink viene offerto di serie con mappe complete di tutti gli stati europei e gli aggiornamenti possono essere facilmente scaricati mediante presa USB. I prezzi della Meriva saranno annunciati a dicembre.