Alfa Romeo in USA 86 concessionarie, per iniziare. Il sospirato ritorno del Biscione in America comincia a prendere corpo. Non solo con i piani industriali, ma anche con le prime mosse logistiche. Il come back di Alfa negli Stati Uniti e in Canada è pronto e comincerà subito, non quindi in una data ipotetica, ma a stretto giro. I concessionari di partenza sono stati scelti tra quelli Fiat e Maserati in Nord America, 82 negli USA e 4 in Canada. Ed è chiaro che il mercato a stelle e strisce sarà la prova del fuoco per testare se la febbre per il “Cuore Sportivo” è ancora alta dopo oltre un ventennio di assenza del Marchio oltreoceano. Negli Stati Uniti Alfa sarà presente inizialmente in 36 stati sui 50, puntando in particolare su California, Florida e Texas e il modello di lancio sarà l’Alfa 4C nella versione standard e in quella a tiratura limitata la 4C Launch Edition. La supersportiva compatta avrà un personale specifico, per vendita e assistenza. Un primo passo per saggiare l’attesa, le aspettative e la risposta del mercato. “Il gruppo iniziale di concessionari costituisce la prima fase del processo di selezione della rete di vendita di Alfa Romeo" ha dichiarato Peter Grady, vice presidente sviluppo rete di Chrysler Group. Ovviamente 86 concessionarie saranno il punto di partenza: già nel 2014 gli show-room cresceranno di numero. L’obiettivo, ha ribadito lo stesso Grady, è di arrivare a 300 concessionari nel 2016, per essere pronti a supportare lancio della Giulia, la berlina media che sarà il modello nevralgico di Alfa Romeo per il prossimo lustro.  

Alfa Romeo in USA