Avete presente il programma "XX" di Ferrari? Quello attraverso cui alcuni fortunati milionari sborsano una montagna di euro per possedere una specialissima vettura da usare soltanto in pista (a breve arriverà LaFerrari XX), durante eventi esclusivi in cui ti fanno sentire pilota ufficiale. Ecco, McLaren sta per varare un programma del genere basato sulla supercar ibrida P1. Il prossimo 15 agosto in California, durante il prestigioso concorso d'eleganza di Pebble Beach, la Casa di Woking svelerà la P1 GTR, ossia la variante non omologata stradale ancor più potente e performante del top di gamma McLaren. In realtà, quella che vedremo a Ferragosto sarà una concept, perché quella "vera" entrerà in produzione soltanto a partire dal giugno del 2015, data in cui verrà ultimato l'ultimo dei 375 esemplari previsti della P1 stradale. Anche la data del debutto in pista, giugno 2015, non è stata scelta a caso: quel giorno saranno trascorsi infatti vent'anni esatti dallo storico successo di McLaren alla 24 Ore di Le Mans ad opera dell'equipaggio Dalmas-Sekiya-Lehto a bordo della F1 GTR (da qui la sigla), la versione da corsa della supercar progettata da Gordon Murray. La P1 GTR moderna, comunque, è stata voluta proprio da un gruppo di possessori della McLaren P1 di serie, che desideravano qualcosa di ancor più estremo da usare durante eventi in pista dedicati, con sessioni di training accompagnati da istruttori McLaren e supporto tecnico dei meccanici inglesi. Proprio una cosa simile al programma di Maranello varato ormai nel 2005 con la FXX su base Enzo.