Londra È scoccata l'ora della Jaguar XE. La nuova berlina compatta inglese che intende fare la voce grossa in un segmento dominato dalle tedesche Audi A4, Mercedes C e Bmw Serie 3, è stata presentata durante una sfavillante notte londinese dove il jet-set è stato protagonista insieme alla neonata del Giaguaro: dalla cantante Emile Sandè alle stiliste inglesi con Stella McCartney in prima fila, da Stirling Moss all'ex star del calcio Gary Lineker, intervenuti dopo che jet delle Red Arrows, la pattuglia acrobatica della RAF (Royal Air Force), avevano aperto le danze con spettacolari passaggi sul Tamigi e un elicottero aveva portato a mo' di gru la neonata Jaguar fino a Earl's Court, il teatro del suo battesimo. La XE è, in effetti, una berlina davvero degna di tale spolvero mediatico: compatta rispetto all'ammiraglia XJ (è lunga 4,70 metri), aggressiva e con una linea a cuneo esaltata dalla linea di cintura alta, ha tagli indovinati e una linea pulita che abbina l'eleganza alla sportività, obiettivo primario degli stilisti che hanno lavorato a lungo su questo modello importante nel futuro della Jaguar. La XE, in vendita in Italia a fine primavera al prezzo di partenza di 37.750 euro, rappresenta uno stato dell'arte tecnologico di Casa Jaguar con la scocca interamente realizzata in alluminio riciclato e la nuova famiglia di motori Ingenium (in Italia arriveranno in un primo momento il già noto V6 3.0 della FX e l'inedito turbodiesel 2.0 da 163 cv che ha emissione di appena 99 g/km di CO2, abbinabili al cambio manuale 6 marce oppure all'ottimo cambio automatico a 8 marce). Propulsori realizzati nel nuovo stabilimento che Jaguar ha inaugurato nel West Midland e che saranno seguiti da un'altra novità, un quattro cilindri a benzina che arriverà nel 2015. Ma l'intera auto, offerta per ora con trazione posteriore anche se è imminente quella integrale, è stata progettata, ingegnerizzata e prodotta nel Regno Unito. Costruita intorno alla giá citata inedita architettura in alluminio - persino gli schienali dei sedili sono di questo materiale -  la XE ha la sospensione anteriore a doppia forcella e quella posteriore Integral Link, soluzione in grado di garantire una maggiore rigidità laterale e longitudinale e di assicurare una risposta più immediata oltre a un confort da ammiraglia. Chi l'ha guidata racconta mirabilie. Gustosa e ricca l'offerta dei sistemi elettronici e di infotainment della XE: tra questi l'inedito e colorato head up display che visualizza sul vetro tutte le informazioni per la guida, la doppia telecamera laterale posteriore per uscire in retromarcia dai parcheggi senza problemi, le dieci illuminazioni diverse per l'abitacolo e il sistema Jaguar inControl che prevede display da 8 pollici, App specifiche per collegare lo smartphone e wifi. Infine, sempre via smartphone, c'è anche la possibilità di pre-rinfrescare o pre-riscaldare l'auto oppure aprirla o chiuderla agendo da casa o da un luogo lontano.

Jaguar XE, video premiere

Jaguar XE, video ufficiale

Jaguar XE, foto ufficiali

Jaguar XE