McLaren fa grandi numeri, non solo in pista. La casa di Woking ha festeggiato, dopo quattro anni dall’inizio della produzione, la realizzazione del 5.000° modello basato sul telaio monoscocca MonoCell in fibra di carbonio che contraddistingue gli esemplari della gamma McLaren Super Series. Lanciata con la 12C nel 2011, cui sono seguite la 12C Spider e successivamente le 650S e il 625C in esclusiva per il mercato asiatico, la Super Series è ora la gamma di super car in fibra di carbonio che vanta in assoluto il maggior numero di esemplari prodotti. Questo traguardo è stato raggiunto poco dopo l’annuncio da parte di McLaren di un incremento delle vendite per il terzo anno consecutivo, al quale hanno contribuito gli oltre 1.400 modelli della Super Series consegnati nel corso del 2014. La vettura numero 5.000 – una 650S Coupe con carrozzeria Volcano Yellow ordinata per un cliente australiano – è uscita dalle linee di assemblaggio del Centro di Produzione McLaren il 2 febbraio. Alla fine della linea di produzione questo modello è stato affiancato dal primissimo esemplare di 12C prodotto, che ora fa parte della McLaren Heritage Collection. La produzione della 12C è stata avviata all’inizio del 2011, quando i primi modelli venivano assemblati da circa 30 dipendenti in un apposito stabilimento di produzione ubicato all’interno del Centro Tecnologico McLaren (McLaren Technology Centre). Poi il battesimo del modernissimo Centro di Produzione McLaren (McLaren Production Centre) che ora è diventato il luogo in cui vengono realizzati tutti i modelli McLaren omologati da strada dove lavorano attualmente oltre 500 dipendenti suddivisi fra i reparti di produzione e di logistica. Il prossimo passo sarà la McLaren 675LT ....